Storia

Pur non potendo parlare di una squadra di lunghissimo corso, essendo stata rifondata solamente nel 2012 dopo più di un decennio di inattività, la Pallacanestro Vicenza 2012 può vantare un recente passato (e non solo) di assoluto livello.

L’origine della società ha radici negli anni ’90, quando Vicenza era una solida compagine in serie B, capace di ottenere la promozione in A2 nel 1995, successo poi bissato nel 1999. Dopo la seconda promozione però, il titolo venne ceduto alla Snaidero Udine e la squadra cessò di esistere.

La società rinasce nell’estate antecedente alla stagione 2012/13, acquisendo i diritti dell’Ardens Silvestrini, una società affiliata alla Virtus Padova, e si attribuisce immediatamente la denominazione attuale: Pallacanestro Vicenza 2012. La prima stagione della squadra, inserita in serie D regionale, dà subito risultati eccellenti, con la promozione in serie C.

L’anno successivo i biancorossi riescono addirittura a migliorarsi: la stagione 2013-2014 si conclude con un percorso netto di 30 vittorie in altrettante partite, che vale la seconda promozione consecutiva e l’approdo in serie C nazionale.

Non è finita qui, perché nella categoria superiore si registra un’altra annata memorabile per la formazione vicentina: inserita nel girone C, assieme a squadre dalla lunga tradizione come Mestre e Petrarca Padova, la Pallacanestro Vicenza chiude al primo posto la regular season e accede ai play-off per la promozione con 19 vittorie e 5 sconfitte. Giunta al secondo posto alle spalle di Falconara nel girone che concede l’immediato passaggio nella nuova serie B a girone unico, la squadra biancorossa si ritrova costretta a giocare lo spareggio promozione sul neutro di San Vincenzo, in provincia di Livorno, contro la Coocon Lissone. La vittoria per 63-54 consente ai biancorossi di ottenere il terzo salto di categoria altrettante stagioni, guadagnando così la serie B per la stagione 2015-16.

La prima annata nel terzo livello della pallacanestro italiana va ben oltre le più rosee aspettative: Vicenza, inserita in un girone difficile con squadre come Udine, Orzinuovi, Bergamo e Urania Milano, e partita con l’obiettivo di salvarsi, disputa un campionato di altissimo livello, battendo regolarmente le avversarie per la salvezza e riuscendo anche a togliersi soddisfazioni importanti contro squadre più quotate, in particolare una memorabile vittoria contro la corazzata Udine al Palagoldoni. L’ottima annata vale il settimo posto al termine della regular season e la possibilità di giocarsi i play-off contro Orzinuovi: la serie la vincono i bresciani per 2-0, ma Vicenza non sfigura e in gara-1 va ad un solo ferro dalla vittoria.

Per la stagione 2016/17, il roster della squadra è profondamente cambiato: sono stati sostituiti ben otto giocatori su dodici ed è stata affidata ad un nuovo allenatore, l’esperto Sandro Orlando. L’obiettivo è quello di confermare nuovamente la categoria e di valorizzare al meglio i giovani presenti nella rosa, in modo da consolidare la Pallacanestro Vicenza come una delle realtà sportive più interessanti della città e renderla una presenza fissa nel campionato di serie B.